Viaggi di gruppo

NEW YORK - WASHINGTON - PHILADELPHIA

Quando:
23 -30 Novembre 2024
Partenza:
Aeroporto di Malpensa
Il Giorno del Ringraziamento, il Black Friday e l'accensione delle luci di Natale

Programma

Giorno

1

Sabato 23 Novembre: Milano - New York

Ritrovo dei Partecipanti in aeroporto a Milano Malpensa, incontro con la Responsabile dell’Agenzia Omnia che accompagnerà il gruppo per tutto il viaggio, operazioni d’imbarco e partenza con volo di linea Emirates delle ore 15:40. Arrivo a New York JFK alle ore 18:55, incontro con la guida, trasferimento in bus riservato a Manhattan. Sistemazione in hotel centrale, incluso il facchinaggio di 1 collo a persona. Cena libera e serata a disposizione nel cuore della città “che non dorme mai”. Pernottamento in hotel.

Giorno

2

Domenica 24 Novembre: Washington

Prima colazione americana impiattata in hotel, incontro con la guida, sistemazione in bus e partenza per Washington (ca 365 km). Non tutti sanno che la sigla che segue il nome della capitale degli Stati Uniti (D.C.) è l’acronimo di District of Columbia e serve per non confondere la città con l’omonimo Stato, che si trova nel Nord Ovest degli States. Washington D.C. è la città della Casa Bianca, dei parchi e degli edifici pentagonali, appositamente pensata per ospitare il potere politico e per esaltare le funzioni istituzionali di uno Stato giovane ma estremamente ambizioso e ha ospitato, a partire dal 1880, tutti i presidenti degli Stati Uniti a esclusione di George Washington. Ma la vera peculiarità di Washington è la combinazione tra storia e show business. Sono innumerevoli, infatti, i film che girati in questa città dal passato così importante e ora popolata da centinaia di corrispondenti dei giornali e delle tv di tutto il mondo, oltre che dai turisti, affascinati dalle processioni di limousine in occasione dell’Inauguration Day e dall’austero cambio della guardia all’Arlington Cemetery, due dei molti rituali che ben rappresentano la pomposità della vita pubblica americana. Pranzo libero. Arrivo a Washington nel primo pomeriggio e visita panoramica della citta`: Georgetown, bel quartiere che risale all’epoca coloniale; lungo le tranquille vie alberate si affacciano case eleganti, negozi e ristoranti. La vita notturna qui è molto vivace, sulle rive del fiume Potomac con vista sul John F. Kennedy Center for the Performing, il Watergate e l’Historic Virginia Skyline. Da fuori si potrà vedere la storica Georgetown University, che ha avuto Henry Kissinger tra i docenti e Bill Clinton come studente. Sistemazione in hotel, cena libera e pernottamento.

Giorno

3

Lunedì 25 Novembre: Washington

Prima colazione americana e intera giornata dedicata alla visita della città. La distanza tra il Campidoglio a un’estremità del National Mall e il Lincoln Memorial all’altra è di circa 3 km e se il clima  lo consente, li percorreremo a piedi con una passeggiata che toccherà i monumenti e gli edifici più importanti: il Campidoglio, sede del governo federale, coronato da una statua della libertà di bronzo, simbolo del Paese, che  fino al 1981 ha fatto da sfondo alla cerimonia di giuramento del presidente; la Corte Suprema e la Biblioteca del Congresso, la più grande del mondo, con  la bozza originale della dichiarazione d’Indipendenza scritta da Thomas Jefferson, un manoscritto di George Washington del 1797 e altri 140 milioni tra libri e documenti; la National Gallery of Art, costruita nel 1941 in stile neoclassico; la neoclassica West Gallery con le piramidi oblique della nuova (1978) e la East Gallery progettata da I.M.Pei. Lasciando il Mall si raggiunge un altro edificio neoclassico al n. 1600 di Pennsylvania Avenue che dal 1° novembre 1800 ospita i presidenti degli Stati Uniti, la Casa Bianca (non è consentita la visita all’interno). Rientrando sul Mall si trovano i memoriali dei padri della nazione, l‘obelisco dedicato a Washington e l’imponente tempio in stile dorico (1922) con la statua di Abraham Lincoln. Sosta all’emozionante monumento dedicato ai caduti in Vietnam: una lastra di marmo nero a forma di V che reca incisi tutti i nomi degli oltre cinquantaduemila soldati americani morti in quella guerra. E’ il monumento più visitato della città. Visita del Cimitero Nazionale di Arlington creato durante la guerra di secessione dove sono sepolti veterani di tutte le guerre statunitensi, più che un cimitero è un simbolo, il luogo sacro per eccellenza del patriottismo americano, posizionato tecnicamente in Virginia, ma a due passi dalla capitale americana, appena attraversato il bellissimo ponte (Arlington Memorial Bridge).Qui è sepolto anche J.F. Kennedy.
Pranzo e cena liberi, pernottamento in hotel.

Giorno

4

Martedì 26 Novembre: Philadelphia

Prima colazione americana. In mattinata si lascia la capitale statunitense per dirigersi verso Nord, a Philadelphia, nella città dove si sono mossi i primi passi verso l’indipendenza americana. E’ la più grande e popolosa metropoli della Pennsylvania e considerata una delle più belle città americane. Fondata nel 1600 dal quacchero William Penn è anche una delle più antiche degli USA. Il suo fascino è dovuto anche all'incantevole posizione in cui si trova. Visita panoramica della città: Independence Hall, Liberty Bell, e City Hall dove fu firmata la Dichiarazione d’Indipendenza e scritta la Costituzione degli Stati Uniti. Passeggiata lungo l’antica strada storica di Elfreth’s Alley con le antiche case del ‘700 e ‘800, per proseguire fino alla famosa scalinata del film di Rocky Balboa di fronte al Museo dell’Arte. Pranzo libero. Rientro a New York, sistemazione in hotel centrale a Manhattan, cene libera e serata a disposizione.

Giorno

5

Mercoledì 27 Novembre: Liberty Island & Ellis Island Radio City Music Hall

Prima colazione americana impiattata in hotel e visita di 6 ore alla scoperta dei luoghi simbolo della città. Trasferimento in bus a Battery Park operazioni di controllo, ritiro audio guide e imbarco sul battello per visita a Liberty Island, su cui si erge la Statua della Libertà, il simbolo della Grande Mela. Trasferimento sempre in battello a Ellis Island, il luogo di ingresso e quarantena per gli immigranti di cui molti italiani, ricco nel suo museo di testimonianze dei grandi flussi del passato, di foto, degli oggetti personali, delle valigie dei migranti che trascorrevano su questa piccolissima isola la quarantena. Pranzo libero per uno snack sulle isole. Sbarco, sistemazione in bus per il rientro in hotel e resto della giornata libero con l’Accompagnatrice a  disposizione. Cena libera e pernottamento in hotel. In serata possibilità di assistere al favoloso “Radio City Music Hall” con il “Christmas Spectacular”, lo spettacolo di Natale più famoso (facoltativo).

La stagione natalizia è uno dei momenti più magici da trascorrere a New York. L’intera città si veste a festa: alberi di Natale, addobbi per le strade e piste di pattinaggio sempre piene. Il Radio City Music Hall è un immenso teatro che si distingue da tutti altri: una volta all’interno, si resta affascinati dalla sua bellezza classica, pietra miliare della città. Il Great Stage (20m X 44m) è considerato dagli esperti il palco più equipaggiato al mondo e la tenda dorata cangiante la più grande esistente oggi. Durante il Christmas Spectacular si respira un’atmosfera magica, con tante storie di Natale, danze spettacolari eseguite dalle Rockettes e, ovviamente, la tradizionale “ parade of the wooden soldiers”, dove in questo atto le Rockettes travestite da soldatini di legno cadono l’uno sull’altro come nel domino. Uno spettacolo speciale che rende indimenticabile questo soggiorno a New York respirando la vera atmosfera delle feste (facoltativo, tariffe 2024 non ancora disponibili).

Giorno

6

Giovedì 28 Novembre: Thanksgiving day & Downtown Manhattan

Dopo la prima colazione mattinata a disposizione con l’Accompagnatrice per vivere liberamente la festa del Giorno del Ringraziamento, una ricorrenza che risale al 1621, quando venne celebrato per la prima volta fra i coloni cristiani e gli indiani, come ringraziamento a Dio per il buon raccolto. Ora, oltre al tradizionale pranzo in famiglia (e questo è già di per sé un evento eccezionale riunire tutta la famiglia attorno a un tavolo per mangiare assieme), la città si veste a festa per accogliere la tradizionale Parata organizzata dai Magazzini Mac’s, i cui famosi palloni vengono gonfiati il pomeriggio prima a Central Park, dove si trova il Museo Americano di Storia Nazionale e che viene trasmessa in diretta in tutti gli Stati Uniti dalla NBC. Nel pomeriggio visita guidata di 4 ore con bus e guida riservati: si scende verso la punta sud di Manhattan nel Financial District con la famosa Wall Street che ospita la Borsa di New York ed è il fulcro economico non solo di questa nazione. Arrivo a Ground Zero e salita al One World Observatory inaugurato a maggio 2015 sul grattacielo più alto della città (ingresso incluso). In corrispondenza delle impronte delle Torri Gemelle, ora due piscine con le più grandi cascate artificiali d’America simboleggiano la terribile perdita di vite umane. La visita procede con il pre-show program “Voci del Palazzo” e per arrivare all’osservatorio a disposizione 5 ascensori (Sky Pod), che portano in cima in meno di 60 secondi. Si viene catapultati al 102° piano al The See Forever Theater per una presentazione video di due minuti, un mix di vedute a volo d’uccello e time lapse in 3D. Al 100° piano si trova lo Sky Portal e da cui si accede a uno spazio circolare di 4 metri, con vista mozzafiato in HD dal pavimento verso le strade sottostanti. Rientro in hotel, cena libera e serata a disposizione.

Giorno

7

Venerdì 29 Novembre : Black Friday - Brooklyn

Prima colazione e deposito dei bagagli in hotel. Questo giorno che segue la festa del Ringraziamento viene definito “Black Friday”, ovvero “venerdì nero”, perché i negozi, inaugurando l’inizio del famoso shopping natalizio, offrono le merci a prezzi molto scontati. Per questo è possibile vedere persone che dormono nei sacchi a pelo all’esterno soprattutto degli Apple Store, per essere i primi acquirenti a momento dell’apertura. Mattinata dedicata ai convenienti acquisti natalizi con l’Accompagnatrice a disposizione e pranzo libero. Nel pomeriggio sistemazione dei bagagli in bus, incontro con la guida e proseguimento alla scoperta di Brooklyn. E’ stato detto che visitare Brooklyn sia come fare un viaggio intorno al mondo, in quanto niente meglio di questo quartiere rappresenta l’aspetto multietnico e l’importante vita culturale della città. Molto interessante, fra l’altro, la visita ai quartieri degli ebrei ortodossi e dei chassidici, presenti in numero considerevole a imperniare tutta la vita della zona con i loro abiti e acconciature tradizionali, le loro scuole, autobus, sinagoghe, yeshivah per lo studio dei testi religiosi, negozi kosher. Al termine bellissima e indimenticabile passeggiata sul ponte di Brooklyn con di fronte lo splendido spettacolo dello skyline di New York. Trasferimento all’aeroporto, operazioni d’imbarco e ore 22:20 partenza con volo di linea Emirates diretto. Pernottamento a bordo.

Giorno

8

Sabato 30 Novembre: Milano

Arrivo a Milano alle ore 11:55 e termine ns. servizi. 
N.B. pur rimanendo invariate le visite, per motivi organizzativi il loro ordine può subire modifiche.

NEW YORK - WASHINGTON - PHILADELPHIA

1° GIORNO – SABATO 23  NOVEMBRE: MILANO - NEW YORK

Ritrovo dei Partecipanti in aeroporto a Milano Malpensa, incontro con la Responsabile dell’Agenzia Omnia che accompagnerà il gruppo per tutto il viaggio, operazioni d’imbarco e partenza con volo di linea Emirates delle ore 15:40.
Arrivo a New York JFK alle ore 18:55, incontro con la guida, trasferimento in bus riservato a Manhattan. Sistemazione in hotel centrale, incluso il facchinaggio di 1 collo a persona. Cena libera e serata a disposizione nel cuore della città “che non dorme mai”. Pernottamento in hotel.

2° GIORNO – DOMENICA 24  NOVEMBRE : WASHINGTON

Prima colazione americana impiattata in hotel, incontro con la guida, sistemazione in bus e partenza per Washington (ca 365 km).
 Non tutti sanno che la sigla che segue il nome della capitale degli Stati Uniti (D.C.) è l’acronimo di District of Columbia e serve per non confondere la città con l’omonimo Stato, che si trova nel Nord Ovest degli States. Washington D.C. è la città della Casa Bianca, dei parchi e degli edifici pentagonali, appositamente pensata per ospitare il potere politico e per esaltare le funzioni istituzionali di uno Stato giovane ma estremamente ambizioso e ha ospitato, a partire dal 1880, tutti i presidenti degli Stati Uniti a esclusione di George Washington. Ma la vera peculiarità di Washington è la combinazione tra storia e show business. Sono innumerevoli, infatti, i film che girati in questa città dal passato così importante e ora popolata da centinaia di corrispondenti dei giornali e delle tv di tutto il mondo, oltre che dai turisti, affascinati dalle processioni di limousine in occasione dell’Inauguration Day e dall’austero cambio della guardia all’Arlington Cemetery, due dei molti rituali che ben rappresentano la pomposità della vita pubblica americana. 
Pranzo libero. Arrivo a Washington nel primo pomeriggio e visita panoramica della citta`: Georgetown, bel quartiere che risale all’epoca coloniale; lungo le tranquille vie alberate si affacciano case eleganti, negozi e ristoranti. La vita notturna qui è molto vivace, sulle rive del fiume Potomac con vista sul John F. Kennedy Center for the Performing, il Watergate e l’Historic Virginia Skyline. Da fuori si potrà vedere la storica Georgetown University, che ha avuto Henry Kissinger tra i docenti e Bill Clinton come studente.
Sistemazione in hotel, cena libera e pernottamento.

3° GIORNO LUNEDI’ 25 NOVEMBRE : WASHINGTON

Prima colazione americana e intera giornata dedicata alla visita della città
La distanza tra il Campidoglio a un’estremità del National Mall e il Lincoln Memorial all’altra è di circa 3 km e se il clima  lo consente, li percorreremo a piedi con una passeggiata che toccherà i monumenti e gli edifici più importanti: il Campidoglio, sede del governo federale, coronato da una statua della libertà di bronzo, simbolo del Paese, che  fino al 1981 ha fatto da sfondo alla cerimonia di giuramento del presidente; la Corte Suprema e la Biblioteca del Congresso, la più grande del mondo, con  la bozza originale della dichiarazione d’Indipendenza scritta da Thomas Jefferson, un manoscritto di George Washington del 1797 e altri 140 milioni tra libri e documenti; la National Gallery of Art, costruita nel 1941 in stile neoclassico; la neoclassica West Gallery con le piramidi oblique della nuova (1978)e la  East Gallery progettata da I.M.Pei.
Lasciando il Mall si raggiunge un altro edificio neoclassico al n. 1600 di Pennsylvania Avenue che dal 1° novembre 1800 ospita i presidenti degli Stati Uniti, la Casa Bianca (non è consentita la visita all’interno).
Rientrando sul Mall si trovano i memoriali dei padri della nazione, l‘ obelisco dedicato a Washington e l’imponente tempio in stile dorico (1922) con la statua di Abraham Lincoln. Sosta all’emozionante monumento dedicato ai caduti in Vietnam: una lastra di marmo nero a forma di V che reca incisi tutti i nomi degli oltre cinquantaduemila soldati americani morti in quella guerra. E’ il monumento più visitato della città.
Visita del Cimitero Nazionale di Arlington creato durante la guerra di secessione dove sono sepolti veterani di tutte le guerre statunitensi, più che un cimitero è un simbolo, il luogo sacro per eccellenza del patriottismo americano, posizionato tecnicamente in Virginia, ma a due passi dalla capitale americana, appena attraversato il bellissimo ponte (Arlington Memorial Bridge).Qui è sepolto anche J.F. Kennedy.
Pranzo e cena liberi, pernottamento in hotel.

4° GIORNO- MARTEDI’ 26 NOVEMBRE: PHILADELPHIA

Prima colazione americana.
In mattinata si lascia la capitale statunitense per dirigersi verso Nord, a Philadelphia, nella città dove si sono mossi i primi passi verso l’indipendenza americana. 
E’ la più grande e popolosa metropoli della Pennsylvania e considerata una delle più belle città americane
Fondata nel 1600 dal quacchero William Penn è anche una delle più antiche degli USA. Il suo fascino è dovuto anche all'incantevole posizione in cui si trova.
Visita panoramica della città: Independence Hall, Liberty Bell, e City Hall dove fu firmata la Dichiarazione d’Indipendenza e scritta la Costituzione degli Stati Uniti. 
Passeggiata lungo l’antica strada storica di Elfreth’s Alley con le antiche case del ‘700 e ‘800, per proseguire fino alla famosa scalinata del film di Rocky Balboa di fronte al Museo dell’Arte. Pranzo libero. 
Rientro a New York, sistemazione in hotel centrale a Manhattan, cene libera e serata a disposizione.

5° GIORNO MERCOLEDI’ 27 NOVEMBRE:  LIBERTY ISLAND & ELLIS ISLAND RADIO CITY MUSIC HALL

Prima colazione americana impiattata in hotel e visita di 6 ore alla scoperta dei luoghi simbolo della città.  Trasferimento in bus a Battery Park operazioni di controllo, ritiro audio guide e imbarco sul battello per visita a Liberty Island, su cui si erge la Statua della Libertà, il simbolo della Grande Mela. Trasferimento sempre in battello a Ellis Island, il luogo di ingresso e quarantena per gli immigranti di cui molti italiani, ricco nel suo museo di testimonianze dei grandi flussi del passato, di foto, degli oggetti personali, delle valigie dei migranti che trascorrevano su questa piccolissima isola la quarantena. 
Pranzo libero per uno snack sulle isole.
Sbarco, sistemazione in bus per il rientro in hotel e resto della giornata libero con l’Accompagnatrice a  disposizione. Cena libera e pernottamento in hotel. 
In serata possibilità di assistere al favoloso “Radio City Music Hall” con il“Christmas Spectacular”, lo spettacolo di Natale più famoso (facoltativo). 
La stagione natalizia è uno dei momenti più magici da trascorrere a New York. L’intera città si veste a festa: alberi di Natale, addobbi per le strade e piste di pattinaggio sempre piene. Il Radio City Music Hall è un immenso teatro che si distingue da tutti altri: una volta all’interno, si resta affascinati dalla sua bellezza classica, pietra miliare della città. Il Great Stage (20m X 44m) è considerato dagli esperti il palco più equipaggiato al mondo e la tenda dorata cangiante la più grande esistente oggi. Durante il Christmas Spectacular si respira un’atmosfera magica, con tante storie di Natale, danze spettacolari eseguite dalle Rockettes e, ovviamente, la tradizionale “ parade of the wooden soldiers”, dove in questo atto le Rockettes travestite da soldatini di legno cadono l’uno sull’altro come nel domino. Uno spettacolo speciale che rende indimenticabile questo soggiorno a New York respirando la vera atmosfera delle feste (facoltativo, tariffe 2024 non ancora disponibili).

6° GIORNO GIOVEDI 28: NOVEMBRE  THANKSGIVING DAY & DOWNTOWN MANHATTAN

Dopo la prima colazione mattinata a disposizione con l’Accompagnatrice per vivere liberamente la festa del Giorno del Ringraziamento, una ricorrenza che risale al 1621, quando venne celebrato per la prima volta fra i coloni cristiani e gli indiani, come ringraziamento a Dio per il buon raccolto. 
Ora, oltre al tradizionale pranzo in famiglia (e questo è già di per sé un evento eccezionale riunire tutta la famiglia attorno a un tavolo per mangiare assieme), la città si veste a festa per accogliere la tradizionale Parata organizzata dai Magazzini Mac’s, i cui famosi palloni vengono gonfiati il pomeriggio prima a Central Park, dove si trova il Museo Americano di Storia Nazionale e che viene trasmessa in diretta in tutti gli Stati Uniti dalla NBC
Nel pomeriggio visita guidata di 4 ore con bus e guida riservati: si scende verso la punta sud di Manhattan nel Financial District con la famosa Wall Street che ospita la Borsa di New York ed è il fulcro economico non solo di questa nazione. Arrivo a Ground Zero e salita al One World Observatory inaugurato a maggio 2015 sul grattacielo più alto della città (ingresso incluso). In corrispondenza delle impronte delle Torri Gemelle, ora due piscine con le più grandi cascate artificiali d’America simboleggiano la terribile perdita di vite umane. La visita procede con il pre-show program “Voci del Palazzo” e per arrivare all’osservatorio a disposizione 5 ascensori (Sky Pod), che portano in cima in meno di 60 secondi. Si viene catapultati al 102° piano al The See Forever Theater per una presentazione video di due minuti, un mix di vedute a volo d’uccello e time lapse in 3D.
Al 100° piano si trova lo Sky Portal e da cui si accede a uno spazio circolare di 4 metri, con vista mozzafiato in HD dal pavimento verso le strade sottostanti
Rientro in hotel, cena libera e serata a disposizione.

7° GIORNO VENERDI’ 29 NOVEMBRE : BLACK FRIDAY - BROOKLYN

Prima colazione e deposito dei bagagli in hotel. 
Questo giorno che segue la festa del Ringraziamento viene definito “Black Friday”, ovvero “venerdì nero”, perché i negozi, inaugurando l’inizio del famoso shopping natalizio, offrono le merci a prezzi molto scontati. Per questo è possibile vedere persone che dormono nei sacchi a pelo all’esterno soprattutto degli Apple Store, per essere i primi acquirenti a momento dell’apertura. 
Mattinata dedicata ai convenienti acquisti natalizi con l’Accompagnatrice a disposizione e pranzo libero. 
Nel pomeriggio sistemazione dei bagagli in bus, incontro con la guida e proseguimento alla scoperta di Brooklyn. E’ stato detto che visitare Brooklyn sia come fare un viaggio intorno al mondo, in quanto niente meglio di questo quartiere rappresenta l’aspetto multietnico e l’importante vita culturale della città. Molto interessante, fra l’altro, la visita ai quartieri degli ebrei ortodossi e dei chassidici, presenti in numero considerevole a imperniare tutta la vita della zona con i loro abiti e acconciature tradizionali, le loro scuole, autobus, sinagoghe, yeshivah per lo studio dei testi religiosi, negozi kosher. 
Al termine bellissima e indimenticabile passeggiata sul ponte di Brooklyn con di fronte lo splendido spettacolo dello skyline di New York. 
Trasferimento all’aeroporto, operazioni d’imbarco e ore 22:20 partenza con volo di linea Emirates diretto. Pernottamento a bordo.

8° GIORNO – SABATO 30 NOVEMBRE: MILANO

Arrivo a Milano alle ore 11:55 e termine ns. servizi. 
N.B. pur rimanendo invariate le visite, per motivi organizzativi il loro ordine può subie modifiche.

N.B. PRIMA DI PARTIRE- DOCUMENTI
Coloro che hanno effettuato un viaggio in Iran, Iraq, Libia, Siria, Somalia, Sudan e Yemen., Cuba o anche risultano solamente esservi transitati, non possono più usufruire dell’ESTA per entrare negli Stati Uniti. In questi casi sarà necessario richiedere un visto.
Per recarsi negli Stati Uniti senza necessità di visto, usufruendo del programma "Visa Waiver Program - Viaggio senza Visto", è valido il seguente passaporto:
passaporto con microchip elettronico o biometrico con validità successiva rispetto alle date del viaggio.
Anche per i minori, inclusi i neonati, devono essere in possesso di un passaporto individuale per beneficiare e richiedere l’ESTA.
Un’autorizzazione ESTA non garantisce automaticamente l’ingresso al territorio americano che sarà lasciata alla discrezionalità delle autorità doganali e di frontiera, ma permette già un controllo prima dell’ingresso nel paese. In presenza di problematiche derivanti da precedenti soggiorni, (es. multe per eccesso di velocità, superamento del periodo di permanenza, etc) è possibile che le autorità neghino l’accesso e il respinto dovrà rientrare immediatamente in Italia.
REGISTRAZIONE ONLINE sul sito https://esta.cbp.dhs.gov scegliendo la lingua italiana per la comprensione. Nel caso di concessione, l'autorizzazione sarà valida per due anni o fino a quando il passaporto del viaggiatore non scade e consentirà la possibilità di effettuare più viaggi negli Stati Uniti senza che per ognuno di essi sia necessaria una nuova registrazione on-line ed una conseguente nuova autorizzazione.
STAMPARE E TENERE CON SE’ PER TUTTO IL VIAGGIO FINO AL RIENTRO IN ITALIA L’AUTORIZZAZIONE “ESTA”. La mancata partenza dagli U.S.A. entro i 90 giorni, comprometterà la possibilità di usare nuovamente il programma.
Per ulteriori informazioni consultare il sito http://italy.usembassy.gov oppure http://milan.usconsulate.gov alla voce “VISAS/VISTI.

QUOTE INDIVIDUALI DI PARTECIPAZIONE IN CAMERA MATRIMONIALE
GRUPPO 35 partecipanti - QUOTA SOCI UILA euro 2.350 - QUOTA NON SOCI euro 2.375
GRUPPO 30 partecipanti - QUOTA SOCI UILA  euro 2.460 - QUOTA NON SOCI euro 2.485
GRUPPO 25 partecipanti - QUOTA SOCI UILA  euro 2.630 - QUOTA NON SOCI euro 2.655
Supplemento camera singola € 655
Supplemento camera a due letti separati € 45 per persona
Riduzione 3° e 4° letto da quantificare su richiesta

LE QUOTE INCLUDONO:

  • Accompagnatrice Omnia al seguito del gruppo per tutto il viaggio
  • Volo di linea diretto Emirates in classe economica Malpensa/New York JFK a/r
  • Tasse aeroportuali attualmente in vigore di € 102,60
  • Trasferimento con bus riservato aeroporto/hotel
  • Guida locale durante il trasferimento
  • Sistemazione alberghiera a New York c/o hotel Crown Plaza HY36 Midtown Manhattan 4*: 1 notte dal 23 al 24 novembre e 3 notti dal 26 al 29 novembre
  • Sistemazione alberghiera a Washington c/o hotel Holiday Inn Was DC Central/White House per nr. 2 notti dal 24 al 26 novembre
  • Facchinaggio di 1 valigia per persona negli hotel e deposito bagagli ultimo giorno
  • Trattamento di pernottamento e prima colazione americana impiattata
  • Tour di tre giorni con bus riservato e guida locale al seguito Washington e Philadelphia
  • Ingresso gratuito al Cimitero di Arlington
  • Prenotazione Indipence Hall
  • Vitto/alloggio in singola autista e guida per 3 gg.
  • Nr. 1 escursione di 6 ore con bus e guida riservati a Liberty Island e Ellis Island
  • Traghetto, auricolari e ingresso a Liberty Island (no piedistallo) e Liberty Island
  • Nr. 1 escursione di mezza giornata (4 ore) con bus e guida riservati a Wall Street e Ground Zero
  • Ingresso e salita al One World Observatory
  • Nr. 1 escursione di mezza giornata (4ore) a Brooklyn + trasferimento riservato con bus e guida all’aeroporto con assistenza durante le operazioni d’imbarco
  • Mance autisti e guide
  • Assicurazione medico bagaglio di base Allianz di € 30.000
  • Nr. 1 quota gratuita in camera matrimoniale ad eccezione di eventuali adeguamenti di tasse e rapporti di cambio.
LE QUOTE NON INCLUDONO:
Esta, ulteriori pasti oltre alla prima colazione incusa, assicurazione annullamento, assicurazione medica facoltativa per aumentare i massimale di copertura spese mediche, eventuali adeguamenti di rapporti di cambio e tasse, extra personali, ulteriori ingressi, tutto quanto non espressamente indicato alla voce “le quote includono”

SUPPLEMENTI:
CHRISTMAS SPECTACULAR -RADIO CITY MUSIC HALL-
Posti orchestra da € 135 a € 275 p. persona
Posti mezzanino da € 110 a € 275 p. persona
Solo spettacolo, no transfer. Distanza dall’hotel 1,1 miglia ca 25 minuti a piedi.

VALIDITA’ DELL’OFFERTA: 
OFFERTA FATTA  PER L’INTERA QUOTAZIONE SERVIZI IN USA: 1 USD= 0,92 EURO.

INFORMAZIONI UTLI IN PILLOLE:
Capitale: Washington
Fuso orario -6
Lingua: Inglese e Spagnolo sempre più diffuso
Religione: diverse confessioni cristiane cattoliche e battiste. Sono presenti anche religioni tipo islam, buddismo e ebraismo. 
Telefonia: in tutto il paese è attiva la rete cellullare
Prefisso dall’Italia agli Usa 001
Prefisso dagli Usa all’Italia +01139
Elettricità: voltaggio a 110/115 volt. Consigliato l’adattatore standard a due lamelle piatte parallele.
Clima: sebbene New York sia sullo stesso parallelo di Napoli il suo microclima è completamente diverso, continentale- umido ed estremamente mutabile nella stessa giornata. Le medie del periodo sono: 12° la massima e 5° la minima. Visti i cambiamenti climatici si consiglia sempre di consultare le previsioni meteo prima della partenza
Cucina: non esiste una vera e propria cucina di tradizione americana. A parte gli hamburger, le bistecche, il cibo precotto o in scatola utilizzato nel quotidiano, è diffusa soprattutto la cucina delle varie etnie che costituiscono il popolo americano, rivisitata secondo i gusti locali.
Carta di credito: viene richiesta negli hotel al momento del check-in a garanzia per eventuali extra. Non vengono accettate le carte di credito prepagate.
Di quali documenti ho bisogno per poter partire?

Coloro che hanno effettuato un viaggio in Iran, Iraq, Libia, Siria, Somalia, Sudan e Yemen., Cuba o anche risultano solamente esservi transitati, non possono più usufruire dell’ESTA per entrare negli Stati Uniti. In questi casi sarà necessario richiedere un visto.

Per recarsi negli Stati Uniti senza necessità di visto, usufruendo del programma "Visa Waiver Program - Viaggio senza Visto", è valido il seguente passaporto:
passaporto con microchip elettronico o biometrico con validità successiva rispetto alle date del viaggio.

Anche per i minori, inclusi i neonati, devono essere in possesso di un passaporto individuale per beneficiare e richiedere l’ESTA.
Un’autorizzazione ESTA non garantisce automaticamente l’ingresso al territorio americano che sarà lasciata alla discrezionalità delle autorità doganali e di frontiera, ma permette già un controllo prima dell’ingresso nel paese. In presenza di problematiche derivanti da precedenti soggiorni, (es. multe per eccesso di velocità, superamento del periodo di permanenza, etc) è possibile che le autorità neghino l’accesso e il respinto dovrà rientrare immediatamente in Italia.
REGISTRAZIONE ONLINE sul sito https://esta.cbp.dhs.gov scegliendo la lingua italiana per la comprensione. Nel caso di concessione, l'autorizzazione sarà valida per due anni o fino a quando il passaporto del viaggiatore non scade e consentirà la possibilità di effettuare più viaggi negli Stati Uniti senza che per ognuno di essi sia necessaria una nuova registrazione on-line ed una conseguente nuova autorizzazione.

STAMPARE E TENERE CON SE’ PER TUTTO IL VIAGGIO FINO AL RIENTRO IN ITALIA L’AUTORIZZAZIONE “ESTA”. La mancata partenza dagli U.S.A. entro i 90 giorni, comprometterà la possibilità di usare nuovamente il programma.
Per ulteriori informazioni consultare il sito http://italy.usembassy.gov oppure http://milan.usconsulate.gov alla voce “VISAS/VISTI.

Ho bisogno di una carta di credito?
Carta di credito: viene richiesta negli hotel al momento del check-in a garanzia per eventuali extra. Non vengono accettate le carte di credito prepagate.