Viaggi di gruppo

GRAN TOUR DEL PORTOGALLO E SANTIAGO DE COMPOSTELA

Quando:
17- 24 Ottobre 2024
Partenza:
CATELFIDARDO -AEROPORTO DI BOLOGNA
Benvenuti in Portogallo, uno dei paesi più visitati d'Europa per le sue città d'arte, la bellezza della natura, il buon cibo, l'ospitalità della sua gente!

Programma

Giorno

1

BOLOGNA-LISBONA

Ritrovo dei Partecipanti nel luogo stabilito, incontro con ns. Accompagnatrice, sistemazione in Bus riservato e trasferimento all’aeroporto di Bologna.
Operazioni d’imbarco e partenza con volo di linea TAP AIR PORTUGAL delle ore 17:40. Arrivo a Lisbona alle ore 19:45, incontro con la Guida/Accompagnatore e trasferimento in hotel. Sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.

Giorno

2

LISBONA

Giornata dedicata alla visita di Lisbona, bellissima città sorta su sette colline. Sono quattro 
 i quartieri che la rappresentano per eccellenza: Belém, monumentale, Alfama, il più antico, Baixa nella parte bassa e Bairro Alto, in quella alta.
Inizio a Belém, dove si ammireranno il Palazzo Reale oggi Presidenziale, il Padrão o Monumento alle Scoperte, la Torre di Belém, Patrimonio Mondiale e simbolo della città  e il Monastero dei Jerónimos, Patrimonio Mondiale dell’umanità, voluto da Manuel I e legato strettamente alla Casa Reale Portoghese e all’epopea delle scoperte. 
Sosta all'Antiga Confeitaria de Belém per assaggio del più noto dolce locale. 
Si procede poi per Alfama, dall’arabo Al-hamma (bagni, fontane), quartiere antico quanto Lisbona. Considerato eterno per la sopravvivenza miracolosa al grande terremoto del 1755, per molti è il cuore della città e raccoglie senza dubbio la storia moresca del paese, tra attrazioni storiche e locali di Fado. Salita a piedi alla Cattedrale, inconfondibile per le torri campanarie merlate il rosone romanico e visita alla Chiesa di Sant’António, dove nacque il Santo. 
Discesa lungo strade, piazzette e viuzze ricche di profumi mediterranei, case colorate ammassate una sull’altra e palazzi ricoperti da preziosi azulejos. 
Sosta quindi a Piazza Restauradores per una passeggiata nella Baixa Pombalina, quartiere di grande eleganza dal grande boulevard Avenida Liberdade a piazza do Comércio, punto di partenza di tipici ferry. 
Possibilità di salire da Rossio a Chiado, il cuore pulsante di negozi fashion con Cafézinho opzionale a A Brasileira, che ricorda il famoso scrittore Fernando Pessoa con la sua statua all’ingresso. Pranzo in ristorante in corso di visita. 
Rientro in hotel a termine visita, cena a buffet e pernottamento.

Giorno

3

LISBONA-CASCAIS-ESTORIL-CAPO DE ROCA-SINTRA-LISBONA

Prima colazione in hotel. Al mattino sistemazione in bus e partenza per escursione a Capo da Roca. Si attraversano Estoril, raffinato centro cosmopolita e Cascais, l’antico insediamento di pescatori dove visse in esilio dal ‘46 in poi l’ultimo re d’Italia Umberto II. Arrivo a Capo da Roca, il Promontorium Magnum dei Romani, il punto più occidentale del continente europeo. 
Tempo libero prima di proseguire per Sintra, deliziosa cittadina che rappresenta la fusione perfetta tra bellezza naturale e la grandiosità di monumenti.
Pranzo in ristorante e nel pomeriggio visita della cittadina, residenza estiva dei reali portoghesi e sicuramente fra i più ricchi e bei villaggi del paese. Sintra è dal 1995 Patrimonio Mondiale dell’Umanità e tra le sue meraviglie ricordiamo il Palazzo da Pena della prima metà del 1800, restituito alla bellezza dei colori originali, il Palazzo Monserrate e il Castello dei Mori. Visita del Palazzo Reale da Villa, con le notevoli sale dei Cigni, Blasoni e delle Gazze e la Cappella. Qui si ripercorre una breve storia dell’azulejo, dagli esemplari arabo-ispanici portati da Manuel I fino ai pannelli bianchi e azzurri tipici del sec XVIII. “Al-zuleique” da cui la parola azulejo indicava la "piccola pietra liscia e levigata" che i mussulmani usavano nel medioevo. Questa particolare decorazione araba piacque molto ai sovrani portoghesi che la adottarono nell’intero paese. All’esterno del palazzo svettano i caratteristici comignoli conici della cucina, alti ben 33 metri, oggi simbolo della città. Rientro in hotel a Lisbona, cena e pernottamento.

Giorno

4

LISBONA-OBIDOS-NAZARE’- BATALHA-COIMBRA

Prima colazione in hotel.
Partenza mattinale per Óbidos e visita a piedi di questo borgo medievale molto apprezzato,  un affascinante paesino da cartolina circondato da un imponente giro di mura del sec XII. Assaggio di una ginjinha il tipico liquore locale di amarena e tempo libero per esplorare le stradine del borgo. 
Proseguimento per Nazaré, il più colorito villaggio di pescatori del paese. Arrivo al centro peschereccio e tempo libero. Qui per una questione geologica si formano le onde più grandi del mondo alte fino a 30 metri, che rappresentano una grande sfida per i serfisti.
Pranzo in ristorante sul mare e nel pomeriggio proseguimento per Batalha, nota per il Monastero di Santa Maria Victória, bellissima abbazia domenicana eretta in onore della vittoria di Joao I nella battaglia di Aljubarrota contro i castigliani. Nel Chiostro Reale gli occhi gotici sono abbelliti da trafori manuelini che li rendono eleganti ed armonici (bellissimo il portale nel medesimo stile). Impareggiabili le Cappelle Imperfette, dal magico effetto di non finito. Al termine prosecuzione per Coimbra, graziosa città storica e sede universitaria di lunga tradizione. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

Giorno

5

COIMBRA-BRAGA

Prima colazione in hotel. Al mattino visita di Coimbra, città nota per la sua Università fondata nel 1290 e fra le più antiche di Europa e Patrimonio Mondiale dell’Umanità con le sue otto facoltà universitarie: psicologia, scienze e tecnologia, medicina, lettere, legge, economia, educazione fisica e farmacia. Visita dell'Università ospitata all’interno del Palazzo Reale, con la la Biblioteca Joanina annoverata tra le più belle al mondo, in stile barocco con soffitti e pareti affrescate ed arredata con splendidi mobili intarsiati e della Sala dei Capelos dove si discutono le tesi di laurea. 
Dal complesso universitario si diramano stradine e vicoli che costituiscono il cuore della città alta e collegano alla città bassa, accanto al ponte di Santa Clara, fulcro dell'attività cittadina. 
Sosta davanti al Monastero di Santa Cruz, dove il canonico agostiniano Fernando de Bulhoes da Lisbona diviene Antonio, oggi venerato come S. Antonio di Padova. 
Rientro in hotel e pranzo. 
Proseguimento nel pomeriggio per Braga, la Bracara Augusta di Giulio Cesare, chiamata Roma portoghese per la ricchezza delle sue chiese. Salita al Monte do Bom Jesus,  dove sorge il  Santuario  del sec XVIII, la monumentale scalinata barocca e la secolare funicolare idraulica. Sistemazione in hotel e tempo libero per visitare il magnifico parco. 
Cena in ristorante panoramico e pernottamento in hotel.

Giorno

6

BRAGA-SANTIAGO DE COMPOSTELA (Spagna)

Prima colazione in hotel. Al mattino si raggiunge il centro storico di Braga per una breve visita: la Piazza da República, la Torre di Menagem appartenente alle antiche fortificazioni del sec XIV, la Cattedrale, l'ex Palazzo Episcopale e gli immacolati giardini di Santa Bárbara. Al termine partenza verso il Nord per l'attraversamento del confine con la Spagna. 
Proseguimento per Santiago de Compostela, nel luogo in cui secondo la tradizione cristiana del sec IX, il vescovo Teodomiro seguì una stella che si posò a terra nel punto dove giaceva 
l’apostolo Giacomo e da qui Campus Stellae, campo stellato, che diede nome alla città. Sistemazione in hotel e pranzo. 
Nel pomeriggio incontro con la guida locale e inizio visita del bellissimo centro storico che si estende dalle piazze Praterías e Quintana sino all’Hostal de los Reyes Catolicos in Praza do Obradoiro. Degna di nota l'imponente Cattedrale, emozionante meta di pellegrinaggio che fin dal medioevo richiama pellegrini, dopo un viaggio lungo e faticoso, a pregare sulla tomba dell’apostolo. Iniziata nel 1075 sotto il regno di Alfonso VI, la Basilica fu edificata su resti di antiche chiese erette in onore al santo. Il Portico della Gloria all’ingresso principale è decorato da circa duecento figure che fanno riferimento all'Apocalisse e, tra esse, la raffigurazione di S. Giacomo poggiata sulla colonna divisoria sembra porgere il benvenuto ai pellegrini.
Rientro in hotel, cena e pernottamento.

Giorno

7

SANTIAGO DE COMPOSTELA - PORTO

Prima colazione in hotel.
Al mattino si lascia la spagna e si prosegue per Porto, città di un fascino insolito, scorci storici, sofisticati negozi, di facciate con brillanti piastrelle e panni appesi ad asciugare, di vivaci chiacchiere che riempiono le strade. Giorno dedicato al centro storico, dove la parte moderna vive in perfetta simbiosi con l’antica, Patrimonio dell'Umanità dal 96. 
Passeggiata nella Rua de Santa Catarina, via pedonale dai negozzi tradizionali come il mitico Café Majestic e drogherie d’epoca come la Casa Cinese, Casa Transmontana e la Pérola do Bolhão. Visita del Palazzo della Bolsa, costruito dai mercanti dove un tempo sorgeva il convento francescano, con il Tribunale del Commercio dove  fu redatto il diritto mercantile di Porto e la Sala Árabe,  salone con arabeschi blu e oro ispirati all’Allambra di Granada . Discesa poi a Ribeira, quartiere dedito al commercio fluviale,  per raggiungere la Chiesa di S. Francisco, con un sorprendente interno settecentesco (per l’altare, colonne, pilastri, cherubini, ghirlande, animali decorativi e l’albero di Jesse furono usati oltre 200 kg di oro). Si procede verso la Cattedrale  con lo stupendo il rosone del sec XIII sul fronte ovest e  per la Torre dei Clérigos, il simbolo della città, opera in pietra alta 75,60 metri dell’architetto Niccolò Nasoni. Sosta alla Avenida dos Aliados, ampio viale ottocentesco sul quale si affacciano bar tradizionali, antiche cartolerie, librerie e negozi. Pranzo in ristorante in corso di visita.
Facoltativo: attraversamento del bellissimo ponte Luís I che collega la città con Vila Nova de Gaia e visita di una cantina caratteristica con assaggio del pregiato Vino Porto ( non incluso, vedi supplementi).
Rientro in hotel a termine visita. Cena e pernottamento.

Giorno

8

PORTO- ITALIA

Prima colazione in hotel.
Ore 08:00 trasferimento nel pullman GT riservato per l’aeroporto di Porto. Assistenza durante formalità d’imbarco e ore 11:00 partenza con volo di linea Tap. Ore 12:00 arrivo a Lisbona, cambio aeromobile e ore 13:05 partenza per l’Italia con arrivo a Bologna alle ore 16:55
Sistemazione in Bus riservato e rientro nel luogo d’origine.
Termine ns. servizi.

GRAN TOUR DEL PORTOGALLO E SANTIAGO DE COMPOSTELA

1° giorno 17 ottobre 2024: BOLOGNA-LISBONA

Ritrovo dei Partecipanti nel luogo stabilito, incontro con ns. Accompagnatrice, sistemazione in Bus riservato e trasferimento all’aeroporto di Bologna.
Operazioni d’imbarco e partenza con volo di linea TAP AIR PORTUGAL delle ore 17:40. Arrivo a Lisbona alle ore 19:45, incontro con la Guida/Accompagnatore e trasferimento in hotel. Sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.

2° giorno 18 ottobre 2024: LISBONA

Prima colazione in hotel.
Giornata dedicata alla visita di Lisbona, bellissima città sorta su sette colline. Sono quattro  i quartieri che la rappresentano per eccellenza: Belém, monumentale, Alfama, il più antico, Baixa nella parte bassa e Bairro Alto, in quella alta.
Inizio a Belém, dove si ammireranno il Palazzo Reale oggi Presidenziale, il Padrão o Monumento alle Scoperte, la Torre di Belém, Patrimonio Mondiale e simbolo della città  e il Monastero dei Jerónimos, Patrimonio Mondiale dell’Umanità, voluto da Manuel I e legato strettamente alla Casa Reale Portoghese e all’epopea delle scoperte. 
Sosta all'Antiga Confeitaria de Belém per assaggio del più noto dolce locale
Si procede per Alfama, dall’arabo Al-hamma (bagni, fontane), quartiere antico quanto Lisbona. Considerato eterno per la sopravvivenza miracolosa al grande terremoto del 1755, per molti è il cuore della città e raccoglie senza dubbio la storia moresca del paese, tra attrazioni storiche e locali di Fado. Salita a piedi alla Cattedrale, inconfondibile per le torri campanarie merlate il rosone romanico e visita alla Chiesa di Sant’António, dove nacque il Santo. 
Discesa lungo strade, piazzette e viuzze ricche di profumi mediterranei, case colorate ammassate una sull’altra e palazzi ricoperti da preziosi azulejos
Sosta quindi a Piazza Restauradores per una passeggiata nella Baixa Pombalina, quartiere di grande eleganza dal grande boulevard Avenida Liberdade a piazza do Comércio, punto di partenza di tipici ferry. 
Possibilità di salire da Rossio a Chiado, il cuore pulsante di negozi fashion con "cafézinho" opzionale a A Brasileira, che ricorda il famoso scrittore Fernando Pessoa con la sua statua all’ingresso. Pranzo in ristorante in corso di visita. 
Rientro in hotel a termine visita, cena a buffet e pernottamento.

3° giorno 19 ottobre 2024: LISBONA-CASCAIS-ESTORIL-CAPO DE ROCA-SINTRA-LISBONA

Prima colazione in hotel. Al mattino sistemazione in bus e partenza per escursione a Capo da Roca e Sintra. Si attraversano Estoril, raffinato centro cosmopolita e Cascais, l’antico insediamento di pescatori dove visse in esilio dal ‘46 in poi l’ultimo re d’Italia Umberto II.
Arrivo a Capo da Roca, il Promontorium Magnum dei Romani, il punto più occidentale del continente europeo. 
Tempo libero prima di proseguire per Sintra, deliziosa cittadina che rappresenta la fusione perfetta tra bellezza naturale e la grandiosità di monumenti.
Pranzo in ristorante e nel pomeriggio visita della cittadina, residenza estiva dei reali portoghesi e sicuramente fra i più ricchi e bei villaggi del paese. Sintra è dal 1995 Patrimonio Mondiale dell’Umanità e tra le sue meraviglie ricordiamo il Palazzo da Pena della prima metà del 1800, restituito alla bellezza dei colori originali, il Palazzo Monserrate e il Castello dei Mori. Visita del Palazzo Reale da Villa, con le notevoli sale dei Cigni, Blasoni e delle Gazze e la Cappella. Qui si ripercorre una breve storia dell’azulejo, dagli esemplari arabo-ispanici portati da Manuel I fino ai pannelli bianchi e azzurri tipici del sec XVIII. “Al-zuleique” da cui la parola azulejo indicava la "piccola pietra liscia e levigata" che i mussulmani usavano nel medioevo. Questa particolare decorazione araba piacque molto ai sovrani portoghesi che la adottarono nell’intero paese. All’esterno del palazzo svettano i caratteristici comignoli conici della cucina, alti ben 33 metri, oggi simbolo della città. Rientro in hotel a Lisbona, cena e pernottamento.

4° giono 20 ottobre 2024: LISBONA-OBIDOS-NAZARE’- BATALHA-COIMBRA

Prima colazione in hotel.
Partenza al mattino per Óbidos e visita a piedi di questo borgo medievale molto apprezzato,  un affascinante paesino da cartolina circondato da un imponente giro di mura del sec XII. Assaggio di una ginjinha il tipico liquore locale di amarena e tempo libero per esplorare le stradine del borgo. 
Proseguimento per Nazaré, il più colorito villaggio di pescatori del paese. Arrivo al centro peschereccio e tempo libero. Qui per una questione geologica si formano le onde più grandi del mondo alte fino a 30 metri, che rappresentano una grande sfida per i serfisti.
Pranzo in ristorante sul mare e nel pomeriggio proseguimento per Batalha, nota per il Monastero di Santa Maria Victória, bellissima abbazia domenicana eretta in onore della vittoria di Joao I nella battaglia di Aljubarrota contro i castigliani. Nel Chiostro Reale gli occhi gotici sono abbelliti da trafori manuelini che li rendono eleganti ed armonici (bellissimo il portale nel medesimo stile). Impareggiabili le Cappelle Imperfette, dal magico effetto di non finito.
Al termine prosecuzione per Coimbra, graziosa città storica e sede universitaria di lunga tradizione. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

5° giorno 21 ottobre 2024: COIMBRA-BRAGA

Prima colazione in hotel. Al mattino visita di Coimbra, città nota per la sua Università fondata nel 1290 e fra le più antiche di Europa e Patrimonio Mondiale dell’Umanità con le sue otto facoltà universitarie: psicologia, scienze e tecnologia, medicina, lettere, legge, economia, educazione fisica e farmacia.
Visita dell'Università ospitata all’interno del Palazzo Reale, con la la Biblioteca Joanina annoverata tra le più belle al mondo, in stile barocco con soffitti e pareti affrescate e arredata con splendidi mobili intarsiati e della Sala dei Capelos dove si discutono le tesi di laurea. 
Dal complesso universitario si diramano stradine e vicoli che costituiscono il cuore della città alta e collegano alla città bassa, accanto al ponte di Santa Clara, fulcro dell'attività cittadina. 
Sosta davanti al Monastero di Santa Cruz, dove il canonico agostiniano Fernando de Bulhoes da Lisbona diviene Antonio, oggi venerato come S. Antonio di Padova. Rientro in hotel e pranzo
Proseguimento nel pomeriggio per Braga, la Bracara Augusta di Giulio Cesare, chiamata "Roma portoghese" per la ricchezza delle sue chiese. Salita al Monte do Bom Jesus,  dove sorge il  Santuario  del sec XVIII, la monumentale scalinata barocca e la secolare funicolare idraulica.
Sistemazione in hotel e tempo libero per visitare il magnifico parco. 
Cena in ristorante panoramico e pernottamento in hotel.

6° giorno 22 ottobre 2024: BRAGA-SANTIAGO DE COMPOSTELA (Spagna)

Prima colazione in hotel. Al mattino si raggiunge il centro storico di Braga per una breve visita: la Piazza da República, la Torre di Menagem appartenente alle antiche fortificazioni del sec XIV, la Cattedrale, l'ex Palazzo Episcopale e gli immacolati giardini di Santa Bárbara.
Al termine partenza verso il Nord per l'attraversamento del confine con la Spagna
Proseguimento per Santiago de Compostela, nel luogo in cui secondo la tradizione cristiana del sec IX, il vescovo Teodomiro seguì una stella che si posò a terra nel punto dove giaceva l’apostolo Giacomo e da qui Campus Stellae, campo stellato, che diede nome alla città. Sistemazione in hotel e pranzo
Nel pomeriggio incontro con la guida locale e inizio visita del bellissimo centro storico che si estende dalle piazze Praterías e Quintana sino all’Hostal de los Reyes Catolicos in Praza do Obradoiro. Degna di nota l'imponente Cattedrale, emozionante meta di pellegrinaggio che fin dal medioevo richiama pellegrini, dopo un viaggio lungo e faticoso, a pregare sulla tomba dell’apostolo. Iniziata nel 1075 sotto il regno di Alfonso VI, la Basilica fu edificata su resti di antiche chiese erette in onore del santo. Il Portico della Gloria all’ingresso principale è decorato da circa duecento figure che fanno riferimento all'Apocalisse e, tra esse, la raffigurazione di S. Giacomo poggiata sulla colonna divisoria sembra porgere il benvenuto ai pellegrini.
Rientro in hotel, cena e pernottamento.

7° giorno 23 ottobre 2024: SANTIAGO DE COMPOSTELA - PORTO

Prima colazione in hotel.
Al mattino si lascia la spagna e si prosegue per Porto, città di un fascino insolito, scorci storici, sofisticati negozi, di facciate con brillanti piastrelle e panni appesi ad asciugare, di vivaci chiacchiere che riempiono le strade. Giornata dedicata al centro storico, dove la parte moderna vive in perfetta simbiosi con l’antica, Patrimonio dell'Umanità dal '96. 
Passeggiata nella Rua de Santa Catarina, via pedonale dai negozzi tradizionali come il mitico Café Majestic e drogherie d’epoca come la Casa Cinese, Casa Transmontana e la Pérola do Bolhão. Visita del Palazzo della Bolsa, costruito dai mercanti dove un tempo sorgeva il convento francescano, con il Tribunale del Commercio dove  fu redatto il diritto mercantile di Porto e la Sala Árabe,  salone con arabeschi blu e oro ispirati all’Allambra di Granada . 
Discesa poi a Ribeira, quartiere dedito al commercio fluviale,  per raggiungere la Chiesa di S. Francisco, con un sorprendente interno settecentesco (per l’altare, colonne, pilastri, cherubini, ghirlande, animali decorativi e l’albero di Jesse furono usati oltre 200 kg di oro). Si procede verso la Cattedrale  con lo stupendo il rosone del sec XIII sul fronte ovest e  per la Torre dei Clérigos, il simbolo della città, opera in pietra alta 75,60 metri dell’architetto Niccolò Nasoni. Sosta alla Avenida dos Aliados, ampio viale ottocentesco sul quale si affacciano bar tradizionali, antiche cartolerie, librerie e negozi. Pranzo in ristorante in corso di visita.
Facoltativo: attraversamento del bellissimo ponte Luís I che collega la città con Vila Nova de Gaia e visita di una cantina caratteristica con assaggio del pregiato Vino Porto ( non incluso, vedi supplementi).
Rientro in hotel a termine visita. Cena e pernottamento.

8° giorno 24 ottobre 2024: PORTO- ITALIA

Prima colazione in hotel.
Ore 08:00 trasferimento nel pullman GT riservato per l’aeroporto di Porto. Assistenza durante formalità d’imbarco e ore 11:00 partenza con volo di linea Tap.
Ore 12:00 arrivo a Lisbona, cambio aeromobile e ore 13:05 partenza per l’Italia con arrivo a Bologna alle ore 16:55
Sistemazione in Bus riservato e rientro nel luogo d’origine.
Termine ns. servizi.

QUOTE INDIVIDUALI DI PARTECIPAZIONE

Quota Soci Cral Regione Marche         € 1.500
Quota non Soci                                          € 1.690 + TESSERA FIFTEL € 10
Supplemento singola                              €    360

LE QUOTE INCLUDONO:

  • Trasferimento in Bus riservato Ancona/aeroporto di Bologna A/R
  • Accompagnatrice Omnia al seguito del gruppo
  • Volo di linea Tap air Portugal Bologna/Lisbona in andata e Oporto/Lisbona/Bologna 
  • Tasse aeroportuali attualmente di € 58,31 e soggette a eventuale modifica fino all’emissione biglietteria.
  • Franchigia bagaglio KG. 23
  • Vitto e alloggio autista e guida ove necessario durante il tour.
  • Sistemazione per 3 notti in hotel 4* come da specifica
  • Pensione completa dalla cena della prima sera alla prima colazione dell’ultimo giorno con cene a buffet negli hotel Olissippo Marques de Sa e Oca Puerta del Camino e raggiunti i 40 partecipanti anche dei due hotel della catena Vila Galè.
  • Bevande ai pasti: ½ acqua naturale, ¼ di vino e caffè
  • Ingressi: Monastero dos Jeronimos con Chiostro e Chiesa a Lisbona; Palazzo Reale da Villa a Sintra; Monastero di Santa Maria Victoria a Batalha; Università con Biblioteca a Coimbra; Cattedrale a Braga; Cattedrale a Santiago; Palazzo della Borsa a Porto per un totale di € 69;50.
  • Auricolari per tutto il tour
  • Assaggio di Pastel de Belém a Lisbona e Assaggio di Ginjinha a Obidos
  • Assicurazione medico-bagaglio

LE QUOTE NON INCLUDONO:

  • Assicurazione annullamento facoltativa
  • Tasse di soggiorno da pagarsi in loco attualmente di: Lisbona euro 2,00 per notte; Coimbra euro 1,00 per notte; Braga euro 1,50 per notte; Porto euro 2,00 per notte.
  • Ulteriori ingressi oltre a quelli indicati in programma
  • Uscite serali
  • Mance; extra personali; tutto quanto non espressamente indicato alla voce “le quote includono”.

ISCRIZIONI:

Le iscrizioni sono IMPEGNATIVE e si ricevono da subito ed entro il 30 LUGLIO  2024 fino ad esaurimento dei 43 posti disponibili, inviando mail a: cral@regione.marche.it
OPPURE PRESSO SEGRETERIA CRAL REGIONE MARCHE
Via Gentile da Fabriano 2/4-Piano Terra- Interno 12 -Tel. 071 8064481-4195
L’ACCONTO VERRA’ RICHIESTO APPENA RAGGIUNTO IL NUMERO MINIMO DI PARTECIPANTI E NON OLTRE IL 2 AGOSTO 2024

PAGAMENTI:

  • 1° ACCONTO DI € 500 AL MOMENTO DELLA CONFERMA + EVENTUALE ASSICURAZIONE ANNULLAMENTO
  • SALDO ENTRO IL 18 SETTEMBRE 2024

Documenti per i cittadini italiani:

Carta d’identità o passaporto validi per l’espatrio.